logo_odg.jpg
testata.jpg
Anno III - Newsletter n° 21 - OTTOBRE 2016                                                                                    
facebook.jpgtwitter.jpgyoutube.jpggoogleplus.jpg
separatore_rosso.jpg

A cura del Gruppo di Lavoro "Iniziative culturali ed editoriali"

separatore_rosso.jpg

Formazione
Formazione professionale, il ministero chiede all'Odg di far rispettare la legge

Il 31 dicembre si chiude il primo triennio della Formazione professionale continua, introdotta dal decreto Severino. In base alla legge, che riguarda tutti gli iscritti agli ordini professionali, i giornalisti devono dunque conseguire i crediti formativi.
Dalle statistiche risulta che non tutti i giornalisti si sono registrati sulla piattaforma o hanno completato il percorso formativo.

Leggi tutto
Il discorso del Papa

Riforma

Legge sull'Editoria, Odg: bene soldi a editori ma garanzie a giornalisti

La Camera ha approvato la legge sull'editoria nello stesso testo votato dal Senato il mese scorso: 275 i voti favorevoli, 80 i contrari, 32 gli astenuti.
L’articolo uno prevede un nuovo Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione.
L'articolo 2 prevede una serie di deleghe, che il Governo sarà chiamato a esercitare entro sei mesi, e alcune norme di efficacia immediata.
 

Leggi tutto

Lotti
 

 
Professione
Agcom, è online il questionario della seconda edizione dell'Osservatorio sul giornalismo
 
L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) promuove per il secondo anno l'Osservatorio sul giornalismo, una fotografia dell'universo dei giornalisti italiani che dal 2014 (Osservatorio sul giornalismo - I edizione) mette in evidenza le dinamiche che stanno investendo il mondo della professione giornalistica e l'organizzazione del sistema informativo italiano.

Leggi tutto
Bozzo
 

L'intervista
Efficienza energetica e fonti rinnovabili: strategie di comunicazione

Con oltre 2600 dipendenti, in massima parte ricercatori e tecnologi, l'ENEA rappresenta un  presidio di eccellenza in campo energetico, ambientale, dello sviluppo economico sostenibile e per le sue competenze nella ricerca applicata e nel trasferimento di tecnologie innovative. Oggi l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile è uscita da un lungo periodo di commissariamento, ha una nuova governance, un Presidente, l’economista Federico Testa, e una struttura riorganizzata e rinnovata.

Leggi tutto
 ingv

Il Libro

House organ, evoluzione e tendenze dell'editoria aziendale


L’Ascai, Associazione per lo sviluppo della comunicazione aziendale in Italia, ha presentato di recente il volume “Dalla carta al web”, sulle origini, l’evoluzione e le tendenze degli house organ nel nostro Paese. Sui contenuti dello studio, ne parliamo con Maurizio Incletolli, Presidente dell’Associazione.All’interno di un’organizzazione, quanto è importante uno strumento di comunicazione?

Leggi tutto

maraini 

icona-radar.jpg
Il Personaggio

L'allarme di don Bonaiuto: "Il diavolo dilaga sul web"

E’ collega giornalista. Ha quarantacinque anni ma la faccia da ragazzino con un sorriso accattivante, quasi fanciullesco.
Eppure, ha fatto da subito scelte radicali non solo indossando la tonaca del prete al servizio degli altri, ma abbracciando il sorriso disarmante e deciso di don Oreste.
Oreste Benzi, il prete romagnolo che scelse di stare sulla strada, di notte, a convincere le donne schiavizzate ad abbandonare il mestiere più antico del mondo.
 Lui è don Aldo Bonaiuto, mezzo toscano e mezzo marchigiano ma nato a Livorno, sempre in prima linea anche con la penna a favore degli emarginati, degli schiavizzati, dei migranti.

Leggi tutto



Rassegna Stampa

Sulle due ruote sono nati i giornali sportivi

Nel 1883,quando il velocipedismo cominciò a diffondersi con la comparsa degli “eleganti bicicli d’acciaio”, era nata a Torino la prima pubblicazione dedicata solo a quel mezzo, la “Rivista Velocipedistica”, fondata dal Barone Vincenzo Fenoglio Enrici. I velocipedisti “correvano in guanti di pelle scamosciata, in maglia lunga e completa e avanti alle gare passavano in sfilata e gettavano fiori alle signore nei parchi”!
Lo sport ciclistico era seguito ormai da molti: letterati e artisti “biciclettavano”, compreso il Re Umberto, la Regina Margherita, il Duca degli Abruzzi.

Leggi tutto

 rivista velocipedistica