logo_odg.jpg
testata.jpg
Anno III - Newsletter n° 23 -  Gennaio  2017                                                                                   
facebook.jpgtwitter.jpgyoutube.jpggoogleplus.jpg
separatore_rosso.jpg

A cura del Gruppo di Lavoro "Iniziative culturali ed editoriali"

separatore_rosso.jpg








Comunicazioni sociali
Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo

Riportiamo il Messaggio del Papa per la “51ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali” che sarà celebrata il prossimo 28 maggio. Il testo è stato diffuso il 24 gennaio scorso, per la festività di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti.
«Non temere, perché io sono con te» (Is 43,5). Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo.
L’accesso ai mezzi di comunicazione, grazie allo sviluppo tecnologico, è tale che moltissimi soggetti hanno la possibilità di condividere istantaneamente le notizie e diffonderle in modo capillare. Queste notizie possono essere belle o brutte, vere o false. Già i nostri antichi padri nella fede parlavano della mente umana come di una macina da mulino che, mossa dall’acqua, non può essere fermata. Chi è incaricato del mulino, però, ha la possibilità di decidere se macinarvi grano o zizzania. La mente dell’uomo è sempre in azione e non può cessare di “macinare” ciò che riceve, ma sta a noi decidere quale materiale fornire (cfr Cassiano il Romano, Lettera a Leonzio Igumeno).









papa





Ossigeno
Giornalisti minacciati, un bilancio preoccupante

Sono 412 i giornalisti e blogger italiani che nel corso del 2016 hanno subito intimidazioni, minacce e gravi abusi come ritorsione per il loro lavoro e ai quali l’osservatorio “Ossigeno per l'Informazione” ha espresso solidarietà rendendo noti i loro nomi, descrivendo, al tempo stesso, le circostanze dell’episodio e le analogie con i casi della stessa natura. Il 15,53% ha subito aggressioni fisiche, il 32,77% avvertimenti, il 37,62% querele pretestuose e altre azioni giudiziarie strumentali, il 4,61 % danneggiamenti, il 9,47% impedimenti all’esercizio dei diritti elencati nell’articolo 21 della Costituzione per i quali i codici non prevedono né la procedibilità né sanzioni.

 
Leggi tutto




ossigeno






Il Libro
Gli elmetti traditi della Grande Guerra

Si è detto tanto, e tanto si è scritto, sul centenario dei caduti della Prima Guerra mondiale. Pagine chiare ma anche pagine scure perché una guerra, anche quando si conclude con una vittoria, non ha mai una faccia sola.  
Tutto si mescola: l’orgoglio di una giovane nazione che nella tragedia trova forse per la prima volta un suo spirito unitario, con quello che di peggio una guerra comporta: il caos, i massacri, le sofferenze dei civili e dei soldati. E  la cattiva retorica di chi manda gli altri allo sbaraglio in un mostruoso bagno di sangue.


Leggi tutto




biondillo









Professione
Odg, elezioni rinviate di sei mesi

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge con le disposizioni urgenti in materia di proroga di termini previsti da disposizioni legislative, il cosiddetto decreto “Milleproroghe”. Fissato al 30 giugno 2017 il termine del mandato del Consiglio nazionale e dei Consigli regionali dell’Ordine dei giornalisti.
Nell’articolo 2, 1° comma, del decreto l’Esecutivo ha infatti disposto che gli attuali organismi restino in carica per altri sei mesi, il tempo necessario cioè per mettere a punto i decreti attuativi della legge di riforma dell’Editoria, nell’ambito dei quali saranno, appunto, definiti anche i criteri per l’elezione del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti.


Leggi tutto








Protocollo Miur
Firmato il Protocollo di intesa tra Ordine nazionale e Miur

Nei giorni scorsi è stato firmato il secondo Protocollo di intesa (triennale) tra Ordine nazionale dei giornalisti e Miur (Ministero dell'Istruzione).
L'accordo prevede una lunga serie di attività comuni legate alla formazione e all'informazione all'interno  del mondo della Scuola. Destinatari dell'accordo sono, in particolare, gli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori di tutta Italia.
Il nuovo Protocollo consentirá in particolare la prosecuzione di un progetto che ha conseguito, nei primi anni di prova, importanti risultati susseguenti all'istituzionalizzazione di una pratica che prevede l'ingresso dei giornalisti nelle classi scolastiche, soprattutto quelle dei ragazzi che frequentano l'ultimo anno delle superiori e che devono affrontare l'esame di Stato.

Leggi tutto
miur
 
Rassegna Stampa
Clare Hollingworth, "madre" dei reporter di guerra
 
Annunciò al mondo l’invasione della Polonia
da parte dei nazisti. Aveva 105 anni

(la Repubblica, 11 gennaio 2017)
  
Qualcuno l’ha definita “la madre” di tutti i corrispondenti di guerra: di certo è stata una delle prime donne a fare l’inviato speciale al fronte e l’autrice dello “scoop del secolo”, Clare Hollingworth, morta il 10 gennaio 2017 a Hong Kong a 105 anni, ne aveva 27 nell’agosto 1939 quando il “Daily Telegraph” l’assunse come corrispondente in Polonia.


Leggi tutto

 
social
Rassegna Stampa
Quel filtro necessario per le notizie false sul web

(Corriere della Sera, 2 gennaio 2017)
Il Presidente dell’Antitrust, Giovanni Pitruzzella, è intervenuto sul “Corriere della Sera”, contro il diffondersi di “notizie false” nella Rete. Per Pitruzzella può non bastare l’autoregolamentazione, come fa Facebook: vanno pensate istituzioni specializzate, terze e indipendenti.
Il Presidente dell’Antitrust, in particolare, sostiene che: “In ogni caso le bugie in Rete non sono un bene per la libertà d’informazione, che ha sempre due volti. Da un lato, c’è il diritto di informare ma, dall’altro lato, c’è il diritto ad essere informati correttamente e a non essere ingannati.